Colline da sogno

Fra mare e montagna

Phoenix Green Buildings opera prevalentemente nel territorio delle Marche e dell’Abruzzo.

Regioni, dove la storia, la cultura, la campagna, il clima e la gastronomia contribuiscono a creare un mondo unico e straordinario che vale la pena esplorare e vivere.

Il Paesaggio

Una visita dal mare fino a raggiungere le zone interne dell’Appennino, offre ai turisti la possibilità di godersi una pacifica, ordinata e tranquilla atmosfera.

Le Marche presentano una diversità di paesaggio e territorio che va dalle dolci colline, alternate da valli, fino ad arrivare alle splendide spiagge sabbiose del mare Adriatico.

Per quanto riguarda la natura, la regione è ricca di parchi nazionali e regionali e aree protette. Il parco dei Monti Sibillini e dei Monti della Laga, grazie alla loro conformazione, offrono uno spettacolo ideale per gli appassionati di trekking.

Ai parchi si aggiungono grandi distese di vigneti, frutteti e coltivazioni che contornano le tipiche case marchigiane, dove è possibile degustare vini e prodotti genuini.

Dove andare

Il patrimonio storico e culturale della regione, comprese le numerose opere d’arte, sono presenti ovunque. Ciò è dovuto al fatto che ogni città era governata dal suo signore o prelato e gli artisti che lavoravano presso le loro corti si spostavano di città in città lasciando la loro ricchezza artistica.

Nelle varie città d’arte si respira ancora un’atmosfera medievale, basta arrivare ad Ascoli Piceno per ammirare la sua famosa piazza del popolo insieme ai vari palazzi signorili, come i bei borghi di Offida, di Ripatransone..

Spostandosi più a nord si può visitare l’antico porto di Ancona, una città che conserva ancora dei importanti monumenti e una spiaggia accogliente.

Per chi ama andare anche al mare, le Marche offrono un litorale ricco di ampie spiagge sabbiose come quelle di San Benedetto del Tronto, Grottammare, Cupra Marittima, fino ad arrivare alla zona del Conero.

Cosa degustare

Le Marche non hanno un’unica tipica cucina, ma una varietà di gusti e sapori, in base alla posizione dei diversi paesi.

Nell’entroterra è possibile assaporare piatti a base di carne (agnello, maiale, manzo e cinghiale..) uniti a funghi e tartufi.

Come primi piatti si possono trovare tagliatelle, maccheroncini come quelli di Campofilone, i tradizionali vincisgrassi e tanti altri preparati con pasta fresca ed erbe aromatiche.

Lungo la costa fanno da padrone i piatti a base di pesce come i vari brodetti, il fritto misto all’ascolana, il pesce alla griglia e i primi a base di pesce.

Da non dimenticare di assaggiare sono poi le famose olive all’ascolana (olive ripiene di carne e poi fritte) i vari formaggi, salumi e i tanti dolci che ogni paese offre.

Il tutto può essere accompagnato dai vini piceni quali il bianco Falerio dei Colli Ascolani, il Rosso Piceno e Rosso Piceno Superiore e per concludere il vino cotto, conservato in botte, l’anisetta e il mistrà.